Come verificare se il PC lavora in un ambiente BIOS Legacy o UEFI

PlayStation 5 (499€)  - PlayStation 5 Digital (399€) 

A partire dal 2010, accanto alla struttura BIOS Legacy, è comparsa quella UEFI. Un aggiornamento importante in termini di amministrazione del sistema, velocità complessiva ed implementazioni grafiche. Basti pensare alla possibilità di eseguire qualsivoglia operazione tramite il solo uso del mouse ed il caricamento pressoché istantaneo del sistema operativo. La nuova struttura di partizione GPT (Guide Partition Table), indispensabile per ospitare il BIOS UEFI, offre un’immagazzinamento dei dati migliore, una ricerca degli stessi più rapida e tempi di risposta complessivi nettamente più brevi. Prima di passare da un BIOS Legacy a UEFI, è necessario verificare l’ambiente di lavoro istaurato nel tuo PC.

Questa verifica è necessaria per valutare se il tuo computer sta già sfruttando al massimo tutto il comparto hardware e se l’architettura riservata alle memorie di archiviazione sono corrette. Se così non fosse si potrebbero riscontrare disservizi, crash di sistema improvvisi ed instabilità generale. Inoltre non sfrutteresti appieno tutta la potenza del PC, fattore indispensabile soprattutto per i notebook. Utilizzare difatti il nuovo sistema BIOS UEFI, non solo sbloccherà caricamenti rapidi con prestazioni migliori, ma anche un nuovo sistema dedicato all’overclock di CPU e RAM, possibilità di salvare settaggi utente dedicati ed un nuovo sistema di amministrazione del PC.

BIOS UEFI e la nuova gestione

Il BIOS (Basic Input-Output System) rappresenta un’insieme di istruzioni basilari che vengono eseguite per poter fruire una corretta accensione dell’intera macchina. Si parla di istruzioni basilari in quanto sono esterne all’esecuzione di software ed annesso sistema operativo, il quale viene avviato proprio dal BIOS. Gli anni antecedenti al 2010 hanno visto come BIOS consolidato lo standard Legacy, aggiornato solo dopo a UEFI. Il nuovo sistema offre un concept totalmente differente dal predecessore con annesse migliorie più o meno importanti. Alcune di esse riguardano l’implementazione di un’interfaccia grafica, altre racchiudono un miglior sistema di amministrazione. Il caricamento di driver e sistema operativo sono stati notevolmente migliorati così come la fruizione di impostazioni inerenti ad overclock e stabilità dell’intero computer.

Compatibilità con l'hardware

Non tutti i notebook sono compatibili con lo standard UEFI, così come le schede madri. I componenti hardware più vecchiotti, infatti, potrebbero presentare soltanto l’interfaccia BIOS Legacy e verificare se sia possibile aggiornare tale struttura con quella UEFI è di fondamentale importanza. Per verificare se i tuoi computer o schede madri sono compatibili con il nuovo standard, sarà necessario accedere al BIOS tramite il relativo tasto e, una volta avviata la schermata principale, spostarsi sulla sezione Boot» Boot Options. Se vengono fruite opzioni inerenti alla struttura UEFI il tuo hardware è compatibile con tale standard.

Compatibilità con lo standard BIOS UEFI su Laptop Chuwi
Accedendo al BIOS e spostandosi tra le schermate è possibile accedere alla sezione "Boot" per verificare se il PC è abilitato allo standard BIOS UEFI.

Verificare l'ambiente di lavoro BIOS

Per sapere se il tuo computer lavora in un ambiente BIOS Legacy o UEFI dovrai:

  • Avviare Windows normalmente;
  • Premi il tasto destro del mouse su “questo PC”;
  • Clicca su “Gestione Disco”;
  • Individua il disco su cui è stato installato Windows;
  • Clicca con il pulsante destro del mouse sulla dicitura “Disco xxx”;
  • Seleziona “Proprietà”, quindi su “Volumi”.

Se nella stringa “stile partizione” appare la scritta GPT molto probabilmente il tuo BIOS  lavora in un ambiente UEFI, mentre se dovesse comparire MBR probabilmente è attiva l’architettura Legacy. Tuttavia, per essere sicuro al 100%, devi effettuare un’altra piccola operazione:

  • Clicca sul pulsante “start”, quindi scrivi “System Information”;
  • Clicca sul primo risultato, quindi recati nella schermata sotto la dicitura “Modalità BIOS”.

Due saranno i valori che potrebbero apparirti e rispettivamente UEFI  o Legacy. Sappi inoltre che se hai impostato come valore predefinito quest’ultimo ed il tuo hardware è predisposto ad accogliere la nuova architettura, potrai procedere ad una nuova installazione per potenziare l’hardware.

Schermata di verifica della modalità BIOS Legacy - UEFI
Schermata di verifica della modalità BIOS Legacy - UEFI