Come trovare il miglior canale preferenziale WiFi

Come trovare il miglior canale preferenziale WiFi
PlayStation 5 (499€)  - PlayStation 5 Digital (399€) 

Nell’utilizzo quotidiano della rete wireless possono capitare improvvisi cali di prestazione. Il più delle volte, anche se sporadici, sono di lunga durata ed estremamente fastidiosi. La mancanza di connessione durante una videochiamata di lavoro ne inficia sicuramente il risultato, così come avviene durante la chiusura e relativo salvataggio di un documento importante o durante l’invio di email. Determinare una buona qualità di connessione è essenziale anche nel mondo dell’intrattenimento. Ridurre il buffering durante uno streaming su Netflix, ad esempio, è importante tanto quanto una fruizione corretta e costante del servizio. Tuttavia potrebbe essere banale la risoluzione del calo prestazionale, in quanto trovare il miglior canale preferenziale WiFi nella rete wireless potrebbe proprio risolvere ogni problema.

Prestare esclusiva attenzione ai parametri di upload e download non ha molto senso, i problemi di connessione improvvisi, difatti, non dipendono certamente da questi valori, ma da un fattore qualitativo della rete wireless. Una delle varianti più specifiche e, purtroppo, quasi mai controllate, è l’assegnazione di un canale preferenziale WiFi nelle connessioni wireless domestiche. Seppur esiste l’opzione “Ricerca automatica” in relazione a tale valore, un’inserimento manuale, preciso e dopo attente verifiche, potrebbe migliorare la stabilità di rete.

Tuttavia non è possibile determinare quale sia il miglior canale preferenziale WiFi per la nostra connessione wireless eseguendo un test sulle comuni piattaforme come ookla et simila. Seppur ridurre il ping ed abbassare il lag ci aiuta a stabilizzare la connessione, essa potrebbe essere compromessa a livelli di disturbo del segnale WiFi. In termini pratici, prima di migliorare l’instradamento dei dati nella rete internet per migliorare le prestazioni, è necessario verificare se i nostri dispositivi sono connessi correttamente al router e che sfruttino la massima potenzialità dello stesso. L’aggravante che in questi casi viene spesso trascurata? La mancata ricerca del miglior canale preferenziale WiFi.

Come effettuare un test WiFi per determinare la presenza di disturbi radio

Prima di modificare il canale preferenziale ti consiglio vivamente di verificare le condizioni della tua linea WiFi. Per riuscire a capire se ci sono problemi di connessione è essenziale che tu proceda con un’accurata analisi del segnale di ogni modem-router wireless presente nelle circostanze. In questo modo determinerai lo spazio libero dove poter impostare la tua connessione.

Test connessione WiFi su rete wireless
Tramite apposite applicazioni gratuite è possibile condurre un test sulla propria linea WiFi per capirne la stabilità ed eventualmente ottimizzarla

Nel caso in cui il segnale WiFi risultasse discreto, prima di procedere all’assegnazione manuale di un canale preferenziale WiFi nella rete wireless, è doveroso prestare attenzione alla velocità di collegamento presente tra i dispositivi ed il modem-router wireless. Per determinarlo ti basterà un semplice smartphone:

  • Recati nelle impostazioni del dispositivo;
  • Accedi alla sezione “Wireless e reti”;
  • Individua le impostazioni relative alla connessione WiFi;
  • In prossimità del nome SSID al quale il dispositivo è connesso dovrebbero risultare delle impostazioni avanzate;
  • Ricerca la dicitura “velocità di collegamento”.

Se tale opzione non è disponibile o vuoi effettuare il test da computer:

  • Clicca con il pulsante sinistro del mouse nelle impostazioni relative alla connessione WiFi;
  • Individua l’SSID al quale il tuo computer è connesso;
  • Seleziona “Proprietà”;
  • Scorri a fondo pagina e ricerca la dicitura “Velocità link (ricezione/trasmissione)”.

Tale valore rappresenta la massima velocità espressa in termini di Mbps che si riesce a ricevere ed inviare sul dispositivo. Ad esempio, nel caso in cui si instaurasse una connessione a 144 Mbps, la velocità massima teorica effettiva è di 18 MB/s.

1 Mbps (Megabit/sec.) = 0.125 MB/s (Megabyte/sec.)

Velocità collegamento WiFi
Sul tuo dispositivo puoi visualizzare la velocità teorica di collegamento, lo stato e l'intensità del segnale.

Questo valore è sufficiente per una consueta navigazione su internet, ma rappresenta una limitazione, ad esempio, per lo streaming online. Se la riproduzione di un film in FHD richiede una connessione di soli 5 MB/s, la visione di contenuti in 4K ne richiede una da 25. Tuttavia, prima di effettuare miglioramenti alla connessione, ti consiglio di eseguire dei test per misurare la velocità della tua connessione.

Operazioni preliminari

Se effettuando i test hai notato una netta perdita di segnale, specialmente in ore precise della giornata e in alcuni punti della casa, puoi cambiare il canale preferenziale WiFi per incrementare l’efficienza della rete wireless. Puoi farlo su qualsiasi modem-router, anche se utilizzi quello ricevuto dal tuo operatore dopo la sottoscrizione del contratto internet. La procedura è univoca per qualsiasi dispositivo, a patto che si posseggano:

  • Privilegi massimi: Devi essere un amministratore della rete con privilegi massimi (non è possibile eseguire la procedura se sei connesso alla rete wireless come ospite);
  • Recuperare username e password: Sul retro del tuo router è visibile una targhetta riportante tali dati.

Se hai modificato la password del WiFi, ma la hai dimenticata, è possibile recuperarla su qualsiasi dispositivo Android effettuando il root del telefono e scaricando successivamente WiFi Password Recovery. Una volta scaricata l’app puoi recuperare le credenziali inerenti alla rete wireless e procedere al cambio del canale preferenziale WiFi.

Credenziali di accesso Fritz Box
Esempio di targhetta posta sul dorso del modem - router riportante tutti i dati di accesso: Nome utente, password, nome SSID, seriale e livello di protezione

Ricerca manuale del miglior canale preferenziale WiFi

Per cambiare il canale preferenziale WiFi di una qualsiasi rete wireless puoi procedere in questo modo:

  • Apri una pagina browser ed entra nelle impostazioni del tuo modem. Esse sono accessibili digitando una stringa precisa riferita al “Server DNS IPv4”. Per scoprire quale sia apri le impostazioni relative alla connessione wireless e visualizza ricerca tale dicitura.

In alcuni casi è possibile accedere alle varie impostazioni semplicemente accedendo a fritz.box nel caso di modem FritxBox o myfastgate per quanto riguarda Fastweb.

applicazione modem Fastweb
Schermata dell'app Fastweb per gestire il proprio router
  • Accedi alla sezione “Impostazioni WiFi”, quindi individua la voce relativa al canale preferenziale (solitamente sarà impostato di default la voce “Ricerca automatica”);
All'accensione del router viene fatta una scansione dell'ambiente di lavoro che potrebbe variare costantemente. La ricerca automatica del canale preferenziale in casi simili è quindi sconsigliata.
  • Imposta come canale predefinito l’ultimo disponibile, salva le impostazioni ed attendi il riavvio del router o della rete wireless
ricerca manuale del canale preferenziale wireless
Una ricerca manuale del canale preferenziale WiFi in ambienti dinamici aumenterà sensibilmente la qualità della rete wireless

A questo punto non ti resta che eseguire nuovamente dei test di connessione e confrontare i risultati con i valori precedenti. Se non vi è un incremento prestazionale puoi ripetere la procedura impostando un nuovo canale preferenziale WiFi. Nel caso di un riscontro positivo, invece, puoi perfezionare ulteriormente la connessione riducendo ping e lag.