Come impostare una rete WiFi a consumo su Windows per risparmiare GB in 4G

Come impostare una rete WiFi a consumo su Windows per risparmiare GB in 4G

Stai già risparmiando sulla bolletta del telefono sfruttando la connessione 4G del tuo smartphone anche per navigare da PC? Oltre a tagliare i costi del canone RAI, infatti, puoi connettere il tuo smartphone al PC tramite l’opzione tethering annullando del tutto la bolletta del telefono fisso. Tuttavia, lo sapevi che è possibile risparmiare preziosi GB attivando una connessione WiFi a consumo in Windows? Si sa, le offerte più convenienti sono quelle di Ho. mobile (attivabile con 5€ in omaggio) che variano dai 30 ai 100GB, ma se non si sta attenti finiscono in un lampo!

Basti pensare che una sola puntata di 60 minuti in streaming può richiedere fino a 2 GB di connessione e se aggiungiamo anche la quantità di dati necessari per una normale navigazione, i GB mensili potrebbero non bastare. È vero che molte compagnie offrono un rinnovo di internet indipendenti da quello dell’abbonamento telefonico, ma perché non ottimizzare il consumo risparmiando ulteriormente?

Oltre ad ottimizzare la rete 4G abbassando ping e lag, è possibile impostare una rete WiFi a consumo su Windows per poter risparmiare numerosi gigabyte in 4G. L’opzione è pensata proprio a chi usa il telefono come soluzione alternativa alla classica linea ADSL o fibra ottica. L’obiettivo principale? Nessun giga sprecato!

Attivare l'opzione? Si, ma solo su connessioni a consumo!

Sei in affitto e non ti va di attivare una linea fissa? È una buona idea risparmiare importanti cifre grazie ai nuovi contratti 4G. Utilizzare una sola linea per connettersi da smartphone e PC è senza dubbio perfetta se ci si trova fuori casa per studio o lavoro. Se si pensa alla vacanza poi? Lascia ad altri le problematiche nel reperire internet e porta la tua connessione ovunque vai, ma attenzione! Magari è stato attivato un contratto con numerosi GB disponibili che, se sfruttati in dispositivi non ottimizzati, potrebbero esaurirsi alla svelta. Ottimizzare ping e lag su qualsiasi PC aiuta di parecchio, ma ricorda di ottimizzare anche la connessione impostandola su regime “a consumo” se ti connetti da smartphone 4G!

L’opzione limiterà tutte quelle applicazioni o programmi che richiedono connessione in background e, tra le altre cose, disabiliterà in automatico gli aggiornamenti di Windows. Questo prevede un accorgimento ulteriore per la protezione dei tuoi dispositivi. Se hai infatti attivato l’opzione ricordati di aggiornare costantemente il computer manualmente.

Windows update
Ricordati di aggiornare periodicamente il PC se hai impostato una connessione a consumo.

Come impostare una rete WiFi a consumo su Windows

Se ti occorre utilizzare internet da computer e vuoi puntare a risparmiare GB è necessario attivare manualmente una connessione a consumo in Windows. Quando il computer rileva una nuova sorgente wireless, da per scontato che appartenga ad una linea fissa. Ciò significa che, appena verrà instaurato il collegamento, Windows inizierà automaticamente a cercare nuovi aggiornamenti per il sistema operativo ed avvierà tutte le connessioni associate a programmi in background. Impostando una connessione a consumo limiteremo drasticamente tutte le connessioni inutili, risparmiando GB.

Come prima cosa, se ancora non lo hai fatto, dovrai instaurare una connessione WiFi tramite tethering. Sfrutta quindi il tuo smartphone per creare un router wireless, scegli un nome SSID e connettiti da PC. Una volta abilitata la connessione:

  • Clicca sull’icona in basso a destra relativa alla rete WiFi;
  • Clicca con il tasto destro sulla tua connessione;
  • Procedi su “Proprietà“;
  • Scorri fino alla dicitura “Imposta come connessione a consumo“.
Attivazione connessione a consumo su Windows 10