Come formattare un PC Desktop o notebook in pochi minuti

Come formattare un PC Desktop o portatile in pochi minuti

Hai appena finito di montare il nuovo hardware e vuoi utilizzare le vecchie memorie di massa? Che siano Hard Disk per immagazzinare foto, musica e video o SSD per installare sistema operativo e giochi, ti consiglio di dargli una bella ripulita. Formattare un PC desktop o notebook può servire anche per dar nuova vita a dispositivi non proprio recenti. Basterà infatti ripulire questi ultimi installando solo i file necessari per velocizzarli ed ottimizzarli. 

1. Crea una copia di backup dei tuoi dati

Prima di tutto devi sapere che procedendo ad una formattazione perderai qualsiasi programma, applicazione e file contenuto nell’Hard Disk. Pertanto ti consiglio di eseguire una copia di backup per salvaguardare tutti i tuoi lavori. Se hai soltanto alcuni documenti, qualche foto o file mp3 ti ricordo che è possibile eseguire un veloce salvataggio tramite comodi Cloud online. Così facendo risparmierai tempo e spazio di archiviazione!

Inoltre per poter procedere con la formattazione del tuo computer desktop o notebook è necessario munirsi di un supporto di installazione di Windows o crearne uno nuovo.

Hard Disk meccanico

2. Cosa tenere a disposizione

Prima di formattare il PC desktop o notebook sarebbe utile informarsi circa:

  • L’architettura del sistema operativo attualmente in uso (32bit o 64bit)
  • L’ambiente BIOS (Legacy o UEFI)
  • Se sono reperibili i driver il sistema operativo che andrai ad installare qualora puntassi ad un aggiornamento.

Per verificare la versione installata attualmente sul tuo computer basta avviarlo ed eseguire queste semplici operazioni:

  • Recati nella gestione del tuo computer (Questo computer “Windows 10” o Risorse del computer “Windows 7”)
  • Clicca su “proprietà” e scorri fino ai dati riportati sulla dicitura “Windows – – (32) / Windows – – (64)”
Se hai installato Windows 10 a 64 bit ti apparirà soltanto la versione installata, senza il riferimento in bit
Verifica architettura di Windows
Schermata di verifica dell'architettura di Windows 10. Se possiedi Windows 10 a 64 bit berrà omessa la tale dicitura.

Il recupero di tutti i driver attualmente compatibili con il computer in uso è essenziale. È un’operazione che andrebbe eseguita prima della formattazione in quanto alcune schede madri avranno la necessità di tali driver anche per accedere ad internet e ti sarà impossibile scaricarli in un secondo momento. Pertanto ti consiglio di recarti sul centro di supporto della casa produttrice del tuo notebook o scheda madre e procedere al download di tutti i driver.

Un’alternativa molto efficace in caso di computer datati e per i quali rimane difficoltoso reperire i driver è rappresentata da un simpatico tool. Se questo è il tuo caso dai un’occhiata alla guida approfondita di DrivePack!

3. Come formattare correttamente il computer

Una volta recuperato il supporto di installazione di Windows a te più indicato (DVD o Pennetta USB dedicata) procedi in questo modo:

  • Inserisci la pennetta o il DVD nell’apposita porta/lettore per leggerne il contenuto;
  • Riavvia il computer ed entra nel BIOS tramite l’apposito tastino;
  • Controlla ed eventualmente modifica l’ambiente di BIOS Legacy – UEFI;
  • Individua l’elenco dei dispositivi di boot, ossia tutti i supporti di installazione di Windows;
  • Seleziona il DVD o la chiavetta USB a seconda delle tue esigenze;
  • Premi il tasto F10, salva le impostazioni e riavvia il PC;
Esempio di schermata di boot nel BIOS di un computer.
  • Appena si avvierà la macchina ti apparirà una schermata nera che ti inviterà a premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM. Segui quanto richiesto per iniziare a formattare il tuo PC desktop o notebook
Avvio della formattazione da supporto di installazione Windows
Avvio della formattazione da supporto di installazione Windows.
  • Attendi il caricamento di Windows dal supporto
  • A questo punto segui le istruzioni per giungere alla schermata di scelta della memoria di massa. Qui dovrai decidere dove installare Windows. Seleziona quindi l’unità desiderata, clicca su “Formatta”
selezione dell'hard disk dove installare Windows
Schermata di selezione dell'Hard Disk su cui installare il sistema operativo Windows.

Se non è la prima volta che viene installato Windows sul’Hard Disk ti consiglio di eliminare anche le partizioni esistenti cliccando sull’apposito tasto. Stai attento a non eliminare quelle legate ad un secondo Hard Disk! Una volta conclusa questa operazione clicca “Avanti” per procedere all’installazione di Windows sul tuo PC desktop o notebook e completare così la formattazione.