Come formattare un PC Desktop o notebook in pochi minuti

Come formattare un PC Desktop o notebook in pochi minuti

Vuoi dare una bella spinta alle prestazioni del computer? Formattare un PC è un’ottima soluzione per incrementare la velocità del sistema operativo. Anche se è la prima volta che installi Windows, dovrai procedere ad una formattazione dell’unità di memoria, stando inoltre attento ad inizializzare quest’ultima correttamente in sistemi basati su BIOS UEFI. Formattare un PC desktop o notebook significa eliminare qualsiasi dato contenuto nell’Hard Disk e, per questa ragione, ti suggerisco di eseguire una veloce copia di backup riguardante tutti i tuoi dati più importanti. Inoltre ricordati di segnare anche eventuali codici di programmi installati così come il recupero della Product Key di Windows, essenziale per un successivo riutilizzo.

Formattare il PC è un ottimo metodo per ripristinare un sistema operativo, pulire il computer da ogni virus ed ottenere prestazioni aggiuntive. Tale procedura dovrebbe essere regolarmente eseguita su qualsiasi computer economico, in quanto ripristinerebbe un livello prestazionale che, con il tempo, potrebbe aver subito drastici cali. Infatti basta la sola installazione di programmi, la generazione di documenti o la modifica degli stessi a rallentare sempre di più il computer, intasando l’Hard Disk di dati da dover catalogare, scrivere ed all’occorrenza rielaborare. Alcune tecniche più usate, come la deframmentazione del disco rigido o l’eliminazione del file di paging, potrebbero aiutarti temporaneamente. Tuttavia arriverai inconfutabilmente all’esigenza di una formattazione profonda, inevitabile, ad esempio, se alla sola accensione del PC la CPU si satura immediatamente.

Tuttavia, se avviando Windows ed accedendo a “Gestione attività” (CTRL + ALT + CANC) noti un’anomalia rigante l’utilizzo del disco rigido, potrebbe essere il caso di una sostituzione dello stesso con un SSD. Queste memorie sono estremamente più veloci, non hanno bisogno di manutenzione e si installano in 10 minuti. Controlla le caratteristiche del tuo computer sul sito del produttore e, se è dotato di un normale Hard Disk in SATA 3, puoi optare per un SSD Samsung da 500 GB  o, se hai bisogno di spazio supplementare, per un SSD Kingston da 960 GB .

Cosa serve per formattare il PC?

Prima di formattare il PC occorre porre attenzione su alcune variabili. Prima di tutto bisogna verificare, su PC già ospitanti Windows, se il sistema operativo ha un’architettura a 32 o 64 bit. Per farlo si basta:

  • Premere il tasto “Start” e digitare “Computer“;
  • All’apertura della finestra, clicca con il tasto destro del mouse su “Questo PC“;
  • Prosegui per le proprietà e verifica la variabile sotto la dicitura “Edizione Windows“.

In alternativa:

  • Premendo il tasto “Start” scrivi “System Information“;
  • Nella schermata principale poni l’attenzione sulla stringa denominata “Tipo sistema“.
System Information Windows 10
"System Information" assisterà ogni tua curiosità sul computer che stai utilizzando.

Successivamente dovrai verificare se il PC lavora già in ambiente BIOS Legacy o UEFI o, per nuove installazioni, la possibilità di impostare come struttura di BIOS quella UEFI. Prima di procedere ad una formattazione del PC, inoltre, ti consiglio di recuperare tutti i driver presenti nel PC. Puoi prelevarli andando sul sito del produttore del tuo notebook / scheda madre e ricercando il modello oppure eseguendo un backup dei driver già installati nel PC.

Come formattare correttamente il computer

Una volta creato il supporto di installazione di Windows e recuperati tutti i driver:

Boot option in BIOS
Seleziona il supporto di installazione di Windows corretto accedendo al BIOS del PC.
  • Appena si avvierà la macchina ti apparirà una schermata nera che ti inviterà a premere un tasto per avviare l’installazione di Windows da CD-ROM o DVD-ROM. Segui quanto richiesto per iniziare a formattare il PC;
  • Attendi il caricamento di Windows dal supporto;
  • Per installare Windows in un ambiente UEFI converti il disco da MBR in GPT;
  • Segui le istruzioni per giungere alla schermata di scelta della memoria di massa.  Seleziona quindi l’Hard Disk e l’opzione “Formatta“.

Se non è la prima volta che viene installato Windows nel PC e ti trovi in modalità BIOS Legacy ti consiglio di eliminare le partizioni esistenti nell’Hard Disk principale. Attenzione a non eliminare quelle relative ad una memoria esterna, in quanto una volta avviata l’operazione, le partizioni eliminate non saranno più recuperabili. Una volta conclusa l’operazione clicca su “Avanti” per procedere all’installazione di Windows sul PC e completare così la formattazione.