Come convertire la modalità BIOS da Legacy a UEFI

Come convertire la modalità BIOS da Legacy a UEFI
PlayStation 5 (499€)  - PlayStation 5 Digital (399€) 

Sfrutta tutte le potenzialità del nuovo sistema BIOS UEFI, effettua l’upgrade dal vecchio Legacy ed ottieni le massime prestazioni dal tuo hardware. La nuova architettura BIOS offre uno spazio tutto nuovo dove anche utenti non esperti possono operare. Occupati di ogni singola parte del tuo computer, dall’overclock alle temperature delle componenti hardware ed ottimizza l’intero sistema!

Passare da Legacy a UEFI è molto semplice, convertire la modalità BIOS difatti richiede pochi passaggi, ma sono essenziali alcune preparazioni di base così come un rigoroso backup di tutti i file importanti. Oltre a tale backup è necessario munirsi di un supporto di installazione avviabile in modo da installare nuovamente il sistema operativo.

Inoltre è buona norma tenere sempre a disposizione il codice Product Key di Windows per fornirlo durante l’installazione del sistema operativo o al completamento dell’installazione. Quest’ultima operazione è solo di contorno in quanto attivando ora la sincronizzazione di Windows con l’account Microsoft il codice della tua copia verrà recuperato automaticamente.

Che cos'è UEFI e che cosa significa?

UEFI è l’acronimo di Unified Extensible Firmware Interface ed è appunto la nuova interfaccia operativa BIOS che ti accompagnerà nei prossimi anni. È accessibile a tutti gli utenti premendo il rispettivo tasto in relazione alla marca del notebook o della scheda madre. Una volta avviato il nuovo BIOS UEFI sarai accolto da una piacevole grafica totalmente modificata.

Tuttavia alcune case produttrici di schede madri e notebook hanno preferito non modificare radicalmente le vecchie schermate Legacy, come nel caso di alcuni modelli Acer. In questo caso, anche se l’aspetto grafico risulta essere ormai obsoleto, saranno fruibili comunque numerosi aggiornamenti riguardanti la gestione dell’hardware.

Con il nuovo BIOS UEFI è possibile apprezzare una maggior fluidità nei caricamenti, una stabilità e velocità nettamente migliorate. Ultimo, ma non da meno, ci saranno novità anche per gli utenti appassionati di overclock!

Schermata introduttiva del BIOS UEFI di MSI
Schermata introduttiva del BIOS UEFI di MSI

Nuove funzionalità in BIOS UEFI

Con l’introduzione dell’ambiente UEFI sono comparse numerose impostazioni. Un sistema più solido ed un codice versatile hanno dato vita a nuovi spunti per una customizzazione a 360 gradi. Nelle nuove schede madri pronte per far girare il BIOS UEFI sono stati rivisti tutti i settaggi per la programmazione, divisi in blocchi e resi più comprensibili anche da utenti meno esperti. Sono state aggiunte descrizioni più accurate ed intere sezioni, prima inesistenti, sono state rese reperibili semplicemente cliccando la sezione desiderata.

Una delle caratteristiche avanzate del nuovo sistema BIOS UEFI è la possibilità di salvare vari profili di overclock. Numerose schede madri difatti dedicano una porzione di memoria all’immagazzinamento dei settaggi utente e li rende disponibili al momento del bisogno.

Dual BIOS Gigabyte
Presentazione 3D del dual BIOS UEFI Gigabyte

Convertire il BIOS da Legacy a UEFI: Da dove iniziare?

Di che cosa hai bisogno per convertire la modalità BIOS da Legacy a UEFI? Prima di tutto devi verificare la compatibilità del tuo hardware ed in particolar modo della tua scheda madre. Per farlo ti basterà accedere scaricare CPU-Z per recuperare i dati relativi all’hardware desiderato e ricercare il modello in rete. 

Oltre alla compatibilità della scheda madre hai bisogno di un disco rigido o SSD formattato a dovere ed inizializzato con struttura GPT. Difatti la modalità BIOS Legacy non è compatibile con quella UEFI, step aggiuntivo che merita notevole apprezzamento per la corretta riuscita del procedimento.

Scheda madre ASUS Crosshair Series

Le impostazioni del BIOS

Se intendi convertire la modalità BIOS da Legacy a UEFI preparati a reinstallare l’intero sistema operativo, ma occhio alle impostazioni del BIOS. Procedi con ordine e crea una chiavetta USB avviabile. Una volta ottenuto il supporto di installazione prosegui in questo modo:

  • Riavvia il PC ed entra nel BIOS tramite l’apposito tasto;
  • Cerca la sezione relativa al “Boot”, opzioni spesso raggruppate nella sezione “Settings”;
  • Cerca la dicitura “Boot mode select” e converti il valore da Legacy a UEFI;
  • Ora controlla la sezione “boot option” e seleziona la pennetta USB avviabile;
  • Premi il tasto F10, quindi conferma i nuovi parametri;
  • Ora procedi con l’installazione di Windows, ma non dimenticare di convertire il disco rigido!
scelta bios Legacy o UEFI
Scelta bios Legacy o UEFI

Convertire il disco in GPT

Dopo aver modificato i parametri per una nuova installazione di Windows, questa volta dedicata ad un ambiente UEFI, convertito la struttura della partizione dell’Hard Disk da MBR in GPT, puoi procedere con la modifica del BIOS da Legacy a UEFI.

Ricordati di eseguire un serio backup di tutti i tuoi dati personali prima di reinstallare Windows o di formattare il disco rigido. Una volta avviato il processo per aggiornare il BIOS da Legacy a UEFI non sarà più possibile leggere i vecchi dati sul disco!